Assolvere gli OFA

In seguito al Test di Valutazione d’Ingresso, gli iscritti al Corso di laurea in Filosofia che non hanno superato la prova hanno contratto un debito formativo che deve essere colmato entro il 30 settembre 2019 pena l’impossibilità di iscriversi al secondo anno.

Le modalità proposte per l’assolvimento dell’OFA sono due.

Per i frequentanti si propone un ciclo di di 5 seminari, di durata 2 ore ciascuno con l’orario di cui più sotto. Guidati dai proff. Bonelli e Davies, i seminari offrono una lettura ravvicinata e analitica del dialogo di Platone Eutifrone, di cui una traduzione italiana (pp. 17) è scaricabile gratuitamente dal sito del Prof. Davies. La frequenza, attestata dalla firma personale ad almeno 4 degli incontri programmati, costituisce l’assolvimento dell’OFA senza ulteriori oneri.

Ai NON-FREQUENTANTI è richiesta la lettura dell’Introduzione (pp. 13-20) più i capitoli 1 a 5 (pp. 21-308) e 7 (pp. 357-407) di R. Popkin e A. Stroll, Filosofia per tutti, (1986), il Saggiatore, Milano, 2008. Per assolvere l’OFA, gli studenti devono mostrare di essersi familiarizzati con il contenuto dei capitoli indicati a colloquio con uno dei professori responsabili.

In caso di dubbio, contattare i docenti al loro ricevimento o tramite davies@unibg.it o maddalena.bonelli@unibg.it.

Ciclo di seminari: Lettura platonica 2019

Lunedì 28 gennaio, ore 11-13 in Aula 6 di via Pignolo
Perché leggere l’Eutifrone?; perché Platone scrisse dialoghi? chi è ‘Socrate’?

 

Martedì 29 gennaio, ore 11-13 in Aula 6 di via Pignolo
Ha ragione Eutifrone a trascinare il proprio padre in tribunale? che cos’è il miasma? quanto riconosciamo delle nozioni simili?

 

Mercoledì 30 gennaio, ore 11-13 in Aula 6 di via Pignolo
Che cosa chiede Socrate nel chiedere una definizione? perché gli esempi forniti da Eutifrone non soddisfanno? quale distinzione si vuole tra essenza e attributo?

 

Giovedi 31 gennaio, ore 11-13 in Aula 6 di via Pignolo
Può ‘essere amato dagli dèi’ definire il pio? cos’è il ‘dilemma di Eutifrone’?

 

Venerdì 1 febbraio, ore 11-13 in Aula 6 di via Pignolo
Deve il pio far parte della giustizia?